ricomincio-da-me

Questa sono io il giorno del mio matrimonio.

Era il 2012 ed ero al settimo cielo.

 

Ho avuto un matrimonio molto felice, anni pieni di giornate stupende.

 

Ma ad un certo punto l’ingranaggio si è inceppato.

 

Non eravamo più felici e non riuscivamo ad esserlo, insieme, come marito e moglie.

Non stavamo andando nella stessa direzione e, dopo mille tentativi di riallineare le rotaie, ci siamo separati.

Si dice che quanto più è grande l’amore, tanto più è dolorosa la separazione.

La nostra lo è stata.

Ricordo bene la sensazione di smarrimento, la domanda costante “sarà la cosa giusta?”, il continuo confronto con la storia degli altri.

La morsa allo stomaco quando per strada vedevo coppie felici, il chiedermi quotidianamente “ma dov’è, quand’è che ci siamo persi?”, ed anche “cosa avrei potuto fare di diverso per non arrivare a questo punto?”.

Ricordo la paura per il futuro, la sensazione di essere in totale balìa delle mie emozioni, mi sentivo barcollare senza di lui al mio fianco. Mi sentivo fragile.

Sentivo di aver fallito il mio progetto più importante.

 

Il tempo passava.

Le giornate “buone”, in cui riuscivo a respirare profondamente, si alternavano a quelle in cui mi guardavo allo specchio e non mi riconoscevo più.

Sentivo che la strada intrapresa, quella della separazione, era quella giusta.

In fondo al cuore sapevo che tutto quel dolore non sarebbe stato vano, che sarebbero arrivati giorni migliori.

 

Ma nelle giornate cattive, il peso era enorme.

Era come se avessi perso una parte di me, e non sapevo da dove iniziare per riprendere in mano la mia vita.

 

Un giorno ho chiesto aiuto.

Ed è cambiato tutto.

Andare da un professionista del benessere emotivo mi ha fatto rinascere.

 

Il processo non è stato sempre lineare, eh.

Le giornate cattive c’erano.

Ma, pian piano, erano sempre di meno.

E poi le giornate cattive sono diventate ore cattive, e poi le ore sono diventate momenti cattivi.

 

Ho iniziato a riprendermi in mano la vita, a fare nuove amicizie, ho ripreso attività che avevo abbandonato e ne ho iniziate altre, con soddisfazione. 

Senza sentirmi in colpa per la felicità che stavo riconquistando, avanzando di un passo ogni giorno.

Sentivo che stavo riprendendo confidenza con le mie emozioni, iniziavo ad avere fiducia negli altri e a darmi possibilità.

 

Finchè non ho fatto un bel respiro, mi sono messa in punta di piedi, e ho provato a guardare un po’ più in là: se mi impegnavo, riuscivo a vedere il futuro.
Se mi impegnavo, riuscivo a fare un progetto che comprendesse me, e solo me.

Se mi impegnavo, riuscivo a ritornare protagonista della mia vita.

[Spoiler: ho continuato a mettermi in punta di piedi, a guardare un po’ più in là, a lavorare su di me e sono tornata protagonista – felice! – della mia vita]

 

Cosa ha fatto la differenza, per me?

Avere un supporto esterno.

È stato fondamentale.

 

Anche se altre persone separate o divorziate mi dicevano che non serviva, che me la potevo cavare da sola, che sarebbe stata una perdita di tempo.

 

Ma mi sono detta “perchè far durare anni un percorso che, se supportato da un professionista, può durare di meno, essere meno doloroso ed aiutarmi a rivalutare l’esperienza della separazione? Io voglio tornare ad essere serena quanto prima!”

Oggi, a distanza di anni, ho deciso di mettere insieme la mia esperienza personale con la mia competenza professionale.

Perchè anche altre persone possano vivere questo momento di profondo cambiamento nel modo più utile possibile, rendendolo meno doloroso e trasformandolo in un’occasione di crescita.

 

È da qui che nasce il percorso

ricomincio da me

A chi è dedicato

A donne e uomini che stanno attraversando separazione o divorzio, o che l’hanno appena affrontato e vogliono riprendersi in mano la loro vita.

Non importa chi ha deciso di concludere la relazione: il percorso può essere utile in ogni caso.

Come funziona

Ricomincio da Me è un percorso della durata di 10 settimane, con incontri settimanali.

Lavoreremo, in modo personalizzato, su:

  • le 3 fasi cicliche dell’elaborazione della separazione: capirai quali emozioni sono coinvolte, come conviverci e cosa aspettarti

  • consapevolezza di te: riprenderai contatto con i tuoi bisogni e i tuoi desideri, imparerai ad esprimerli e a soddisfarli

  • intelligenza emotiva: imparerai a distinguere le emozioni, capirai come gestirle e come utilizzarle a tuo vantaggio

  • schemi mentali: imparerai a riconoscerli, a modificarli a tuo vantaggio e a non cadere più in trappola di convinzioni dannose

  • costruzione di relazioni efficaci: riuscirai ad individuare il tuo stile relazionale, capirai quali relazioni ti fanno bene e imparerai gli ingredienti delle buone relazioni (di coppia, ma non solo)

Dove e come si svolgono gli incontri?

Possiamo vederci online (Skype o Zoom) oppure in presenza, a Trieste.

Perchè scegliere di lavorare con me

Oltre ad essere Coach professionista, specializzata in intelligenza emotiva, ho vissuto in prima persona ciò che adesso stai passando.
Non solo l’ho vissuto: sono riuscita a superarlo e a riconquistare serenità e fiducia, tornando ad essere protagonista della mia vita.
E non solo si può tornare a sorridere dopo un divorzio, addirittura ci si può innamorare di nuovo della vita, costruendola così come la si desidera.
E voglio che questo succeda anche a te.

È un percorso adatto a tutti?

Non è un percorso adatto a tutti.

Fa per te se hai deciso che è arrivato il momento di trasformare la tua vita, se vuoi davvero svoltare e tornare ad essere protagonista.

Non è il percorso adatto a te se desideri riconquistare l’ex, o se pensi che io abbia la bacchetta magica: non ce l’ho, sono necessari la tua volontà ed il tuo impegno per vedere dei cambiamenti tangibili.

Se ti interessa il percorso e credi che sia davvero giunto il momento di cambiare la tua vita, richiedi una chiamata di svolta – è gratuita e dura 30 minuti.

Se dal questionario o dalla chiamata dovesse emergere che non è il caso di lavorare insieme, sarò io stessa a dirtelo.

Il percorso è riservato ad un massimo di tre persone al mese.



Disclaimer

Non fornisco consigli medici e non eseguo diagnosi, nè trattamenti o consulenze psicologiche.

Il coaching non è terapia, non ha l’obiettivo di curare, non tratta psicopatologie.

I risultati possono variare in base alla singola persona che usufruisce dei miei servizi, i quali non possono garantire i medesimi risultati per tutti. 

Nessun ex marito è stato maltratto per questo progetto 😉